0
0
0
s2smodern

Mi sono  persuaso che lei e il signor Gad Lerner abbiate fatto la stessa scuola di giornalismo e che il vostro indottrinamento politico vi sia stato inculcato da un professore di comunismo massimalista. Lei, signor Fini, ostenta autonomia sia da destra che da sinistra ma perchè lei e Lerner esprimete le stesse discredite convinzioni e il vostro odioso estremismo anti Berlusconi? Le vostre sterili considerazioni sono di una superficialità inconcepibile per persone che si suppone abbiano una cultura superiore.

Gian Pietro Fogli, Ferrara

Lerner ha fatto il ’68, io no. Lerner era di Lotta Continua, io non ho mai militato in alcun gruppo extraparlamentare di sinistra. Lerner conduce da anni programmi televisivi, io dalla Rai non ho avuto mai nemmeno una consulenza. Se esprimo perplessità sull’annuncio di Berlusconi di voler cambiare la Costituzione a colpi di maggioranza (cui lei, principalmente, si riferisce) non sono d’accordo con Lerner ma col Capo dello Stato che ha affermato che «nessuno può pensare di cambiare i princìpi fondamentali della Costituzione o alterarli». Nella sua lettera, insieme a insulti e altre sciocchezze, lei scrive che «il lodo Alfano non è stato ancora approvato dal Parlamento e contestarlo è un falso deontologicamente e storiograficamente di cattivo giornalismo». Il lodo Alfano è stato approvato dal Parlamento, controfirmato dal Presidente della Repubblica ed è legge dello stato. Insulti pure ma, prima, si informi. Una volta esistevano i ‘trinariciuti’ di sinistra, ora ci sono anche quelli di destra. Si salvi chi può.

Massino Fini